Pane al pane, vino al vino.

Definizione: Nel linguaggio popolare italiano l’espressione” dire pane al pane e vino al vino” significa, come è noto dire e vedere le cose come sono, e non deformate dall’interesse o dalle simpatie di chi parla.

Non ho mai amato la falsità, mai.

Arriva un momento nella vita di ogni persona in cui, per forza di cose, si devono tirare le somme. Un momento in cui, appunto, bisogna dire le cose come stanno. E oggi come oggi, le cose non stanno nel modo in cui avevo previsto. Sbagliate le previsioni? Forse sì.

PANE AL PANE VINO AL VINO
Nuovo Blog, nuova vita.

A 20 anni si è giovani davvero…PANE AL PANE VINO AL VINO

A 20 anni si è giovani davvero. A 40 non più e forse arriva il momento di cominciare a fare una accurata selezione di ciò che ti sta intorno. Meglio farlo a 40 anni che a 80. Non avresti più il tempo di dare un senso nuovo alle cose.

Personalmente ho deciso di dare un nuovo senso alla mia vita, ho deciso di non imbarcare più acqua da tutte le parti ma di tirare dritto per la mia strada, anche senza più le convinzioni di una volta. Decido di cambiare strada prima che sia troppo tardi e cambiare strada significa abbandonare quella fino ad oggi percorsa.

E’ giusto che sia così e lo dico con profonda amarezza.

pane al pane vino al vino

Faccio terra bruciata dietro di me e ricomincio con spirito diverso, abbandonando le illusioni di amicizia e fratellanza finora nutrite.

Sono arrivato finalmente a comprendere che in questo mondo ognuno recita la sua parte, ognuno gioca il suo ruolo. Non ci sarebbe nulla di male se il ruolo fosse svolto con coerenza, palesando fin da subito quello che si è. Lascia invece amarezza prendere coscienza di quale ruolo inutile hai interpretato per tanti anni.

La verità? Sempre.

La verità è una sola. Sei qualcuno finché servi, nessuno quando quando tutto è finito. Palesemente usato per giochetti di potere altrui. Strizzato come un limone e poi buttato via, ormai inutile.

Al politico di turno servi una volta ogni 4/5 anni, a chi vende solo quando acquisti, a chi organizza solo quando partecipi, al pagliaccio solo se ridi, all’ubriaco fino a quando lo sorreggi e lo riporti a casa.

Quando le luci calano e il sipario si chiude resti con l’amarezza di essere stato usato. Quando anche tu decidi di chiedere aiuto, bussando alle porte amiche, non risponderà nessuno, e se qualcuno ti apre ti accoglie finché non ha altro di meglio o di più importante da fare.

Questa è l’unica e sola verità. Ci sono voluti 40 anni ma ci sono arrivato.

Nell’articolo di presentazione ho definito il Blog una barchetta in mezzo al mare. E’ così, sulla barchetta ora ci sono solo io pronto a imbarcare persone diverse. Non più illusioni, mai più falsità, ma speranza di rapporti diversi.

Pane al pane, vino al vino.

Scopri di più su di me nella pagina INFORMAZIONI e anche in quella per i CONTATTI.